Piovaccari sei nella storia metelliana, record per il 39enne di Gallarate

0
156
ph: cavese 1919

Federico Piovaccari, centravanti della Cavese, è stato il man of the match della sfida casalinga col Trastevere, gara vinta dagli aquilotti di misura per 1-0 grazie alla rete proprio del Pifferaio.

Piovaccari da record. Entra nella storia della Cavese

Una marcatura accompagnata da una prestazione importante per il classe ’84, schierato nuovamente titolare in campionato da mister Cinelli, abile nello “scavetto” che non ha lasciato scampo al numero uno avversario.

Con il gol siglato al Trastevere, l’attaccante aquilotto ha scalato un record storico appartenuto ad uno dei simboli della storia recente di Cava de’ Tirreni.

Facciamo un passo indietro: nel novembre 2020 al “Viviani” va in scena un pirotecnico Potenza-Cavese di Lega Pro in uno stadio vuoto a causa delle normative legate al COVID. L’emblema, la certezza di quella squadra aveva un nome ed un cognome, Claudio De Rosa, idolo indiscusso della piazza e bandiera degli aquilotti dai tempi dell’Eccellenza alla rinascita verso la Serie C.

Il Pifferaio supera Claudio De Rosa

In seguito alla rete del momentaneo 3-1 dei lucani, inizia l’arrembata metelliana che condurrà alla rimonta perfetta (prima della ripresa nel finale). Lo splendido assist del Capitano per Senesi del 3-3 e successivamente l’asse Russotto-De Rosa porta in vantaggio la Cavese. Una rete significativa per Claudio, figlio di Cava de’ Tirreni, poiché con la sua marcatura si portò a casa il record del calciatore “più anziano” ad andare a segno con la casacca blufoncé alla tenera età di 38 anni e 354 giorni. Al momento questo dato interessante della categoria spetta ad Emerson, difensore brasiliano, il quale durante la sfida Recanatese-Olbia dell’aprile 2023 grazie ad una meravigliosa punizione all’età di 42 anni, 7 mesi e 21 giorni è divenuto il calciatore più anziano a segnare in Lega Pro.

Primato detenuto dall’ex Capitano sino al 22 ottobre 2023 in quanto lo stesso Federico Piovaccari grazie al suo pallonetto contro la squadra capitolina, non solo ha portato con sè i tre punti e la vetta solitaria del Girone bensì anche tale record giungendo definitivamente nel firmamento del club al cospetto della Valle all’età di 39 anni e 51 giorni.

Per quanto concerne la cronistoria metelliana, al contrario, il marcatore più giovane della Cavese è Gianluca Galullo: l’ex centrale aquilotto durante un Lamezia-Cavese dell’aprile 2016, sempre in Serie D ma nel Girone I, mise a segno il gol vittoria alla giovanissima età di 18 anni e 217 giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here