Lotta greco romana: impara le mosse di base passo dopo passo

0
267

Benvenuti ad una guida completa per apprendere le mosse di base della lotta greco romana. Questo antico sport ha origini che risalgono ai tempi dei Greci e dei Romani, e ha mantenuto la sua popolarità fino ad oggi. Se sei un appassionato di arti marziali e sei alla ricerca di un nuovo stile di combattimento, la lotta greco romana potrebbe essere il giusto sport per te. In questa guida, ti mostreremo le mosse di base per aiutarti ad iniziare la tua avventura nel mondo della lotta greco romana.

La posizione di base della lotta greco romana

Per iniziare, è importante capire la posizione base di questo sport. La posizione di partenza è conosciuta come “posizione di quadrupedia” – si tratta di una posizione a quattro zampe simile a quella di un cane. Tuttavia, le mani sono posizionate più vicine alle ginocchia, mentre le cosce e le spalle formano un angolo di 90 gradi. Questa posizione fornisce un’ottima base per la lotta, consentendo di schivare i colpi dell’avversario e di prepararsi per l’attacco.

Tecnica del proiettamento

Una delle mosse di base della lotta greco romana è la tecnica del proiettamento. Questa mossa richiede una buona posizione di base, in cui le ginocchia e le mani sono solide sul pavimento. Inizia a spingere il tuo avversario, usando la tua forza per piegare le sue ginocchia. Questo renderà il suo centro di gravità instabile, permettendoti di afferrare la sua vita e spingerlo a terra. Il successo di questa mossa dipende dalla tua forza e dalla velocità del movimento.

La tecnica del reversamento

Un’altra importante mossa di base della lotta greco romana è la tecnica del reversamento. Questa mossa si basa sulla capacità di rovesciare il tuo avversario durante la lotta. Per eseguire correttamente questa tecnica, devi mantenere una buona posizione di base e usare la tua forza per sollevare il tuo avversario dal pavimento. Una volta che il tuo avversario è in aria, ruota il tuo corpo e posiziona le gambe in modo da farlo cadere a terra. Questa è una mossa molto efficace per sconfiggere il tuo avversario.

Come concludere una lotta greco romana

Una lotta greco romana può durare fino a sei minuti, ma spesso è risolta prima di questo termine. La lotta può essere conclusa in vari modi: per schiacciamento, per schienamento, per squalifica o per punti. Il modo più comune per concludere una lotta è per punti. Ogni lotta ha due round, e ogni round dura tre minuti. I punti vengono assegnati per ogni azione che interrompe l’avanzamento dell’avversario. Il punteggio più alto alla fine dei due round vince la lotta.

Alcune regole importanti

  • Non è consentito colpire l’avversario con le mani o i piedi
  • Non è consentito colpire l’avversario sotto la cintura
  • Non è consentito afferrare il viso o il collo dell’avversario
  • Non è consentito fuggire dall’area di gioco

In conclusione

La lotta greco romana è uno sport antico e popolare che richiede una grande forza fisica e mentale. Durante la lotta, è importante mantenere una buona posizione di base e utilizzare le mosse di base per rovesciare l’avversario e contrattaccare con successo. Conoscere le regole e le tecniche di questo sport può aiutarti a diventare un campione e a vincere contro gli avversari più formidabili. Ti invitiamo a scoprire di più su questo sport visitando il sito cavasport.it o leggendo l’articolo “Lotta greco romana: il controllo del corpo come strategia vincente”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here