Finale di stagione amaro per i ragazzi di Troise: il Brindisi ha sconfitto la Cavese per 3 a 1

Dopo la partita, il mister Troise ha commentato: "In questo momento provo un profondo dolore, chiediamo scusa alla città che aveva sperato in noi per il ritorno in Serie C"

0
249
Finale di stagione amaro per i ragazzi di Troise: il Brindisi ha sconfitto la Cavese per 3 a 1

Finale di stagione amaro per i ragazzi di Troise: il Brindisi ha sconfitto la Cavese per 3 a 1 nello spareggio, conquistando così la promozione in Lega Pro. Purtroppo per gli aquilotti, la squadra resta in Serie D.

Dopo la partita, il mister Troise ha commentato: “In questo momento provo un profondo dolore, chiediamo scusa alla città che aveva sperato in noi per il ritorno in Serie C. Mi sento responsabile per questa sconfitta, i miei ragazzi hanno dato tutto, oltre al risultato. Devono essere fieri di quello che hanno fatto”.

Finale di stagione amaro per i ragazzi di Troise

La partita non è stata facile dal punto di vista psicologico per la Cavese. Il primo gol del Brindisi è arrivato tra le polemiche per un possibile fuorigioco, a cui si aggiunge la sospensione del match a causa dei numerosi fumogeni lanciati in campo da alcuni tifosi campani.

La svolta della partita è arrivata al minuto 31, quando la formazione guidata da mister Danucci ha sfruttato un’ottima azione in contropiede. Dammacco si è lanciato sulla fascia sinistra, ha crossato al centro e D’Anna, rimasto freddo, ha segnato il gol del vantaggio per il Brindisi. La Cavese ha reagito verso la fine del primo tempo con Bubas che ha cercato di mettere in difficoltà il portiere avversario, ma senza successo. Nel frattempo, il Brindisi ha approfittato della confusione dei campani creando diverse occasioni per raddoppiare, ma Colombo è rimasto attento. Il primo tempo si è chiuso con il punteggio di 1-0 a favore del Brindisi.

Il Brindisi ha sconfitto la Cavese per 3 a 1

Il secondo tempo è iniziato con una Cavese determinata a recuperare lo svantaggio. La squadra ha creato numerose occasioni, ma non è riuscita a sfruttarle. Nel momento migliore della Cavese, il Brindisi è ripartito in contropiede con Malaccari che ha servito Opola, il quale ha segnato il secondo gol della squadra. Il match è continuato e Gagliardi ha avuto un’occasione per riaprire la partita su calcio piazzato, ma la sua conclusione è terminata alta sopra la traversa.

Al minuto 35 della ripresa, la partita è stata sospesa per 10 minuti a causa del campo impraticabile a causa dei lanci continui di fumogeni e bottiglie da parte dei tifosi campani. Al ripristino del gioco, la Cavese è riuscita a ridurre le distanze grazie a una punizione ben eseguita da Foggia, che ha messo il pallone in mezzo e Foggia ha siglato il gol del 2-1. La Cavese, spinta dall’entusiasmo, ha cercato di riaprire la partita, ma è stata nuovamente sorpresa dal contropiede del Brindisi. Questa volta è stato Felleca a trasformare in gol, superando il suo diretto avversario e segnando il 3-1.

Daniele Margarita

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here