Cava de’ Tirreni, “Podistica Internazionale San Lorenzo”: il burundese Ndikumana e la keniana Kerage vincono la 60ª edizione

225 gli atleti, in rappresentanza di cinque Paesi (Kenya, Marocco, Burundi, Germania ed Italia), ai nastri di partenza delle varie competizioni previste nell’intenso programma agonistico

0
118
Podistica Internazionale San Lorenzo napoli

Sigillo africano sulla 60esima edizione della “Podistica Internazionale San Lorenzo”, andata in scena domenica 2 ottobre 2022 a Cava de’ Tirreni. Il burundese Celestin Ndikumana e la keniana Nancy Kerubo Kerage hanno apposto la loro firma d’autore in calce all’attesissimo Sessantennale della manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo” e dal Comitato Csi di Cava de’ Tirreni, che rappresenta una delle gare podistiche più antiche sul territorio nazionale e che anche quest’anno è stata inserita nel calendario dei Meeting Nazionali del Centro Sportivo Italiano.

225 gli atleti, in rappresentanza di cinque Paesi (Kenya, Marocco, Burundi, Germania ed Italia), ai nastri di partenza delle varie competizioni previste nell’intenso programma agonistico. Grande attesa in particolare per la Gara Assoluti Maschile e Femminile (km 7,8), alla quale ha dato il via Don Giuseppe Nuschese, Parroco di San Lorenzo ed assistente ecclesiastico del Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”.

Cava de’ Tirreni, “Podistica Internazionale San Lorenzo”: il burundese Ndikumana e la keniana Kerage vincono la 60ª edizione

Nella Gara Maschile – Trofeo Armando Di Mauro trionfo del favorito della vigilia, il burundese Celestin Ndikumana (classe 2002), tesserato per l’Atletica Sandro Calvesi di Aosta. Reduce da prestazioni notevoli e vittorie in serie in questo 2022, l’atleta africano si è involato fin dalle prime battute, imprimendo alla gara un ritmo proibitivo per i suoi avversari e giungendo solitario al traguardo con l’eccellente crono di 22’53”, ad appena 26” dal record della corsa, stabilito nel lontano 2008 dal keniano Meli Ezekiel Kiprotich.

Ottima la performance anche del secondo arrivato, il marocchino Aziz Lakriti (classe 1990) dell’Asd International Security Service, che ha chiuso la sua “fatica” con il tempo di 23’25”.

Nono posto per Gilio Iannone, vincitore nel 2014

Sul terzo gradino del podio il marocchino Hajjaj El Jebli (classe 1995, tempo 23’50”) dell’Asd Atletica Vomano, che ha preceduto i connazionali Youssef Aich (classe 1987, tempo 24’07”) dell’ASD Podistica Il Laghetto e Yahya Kadiri (classe 1995, tempo 25’12”) dell’ASD Carmax Camaldolese. Sesto al traguardo e primo degli italiani Armando Ruggiero (classe 1995, tempo 25’27”) dell’Asd Sicilia Running Team. Da segnalare il nono posto di Gilio Iannone (classe 1985, tempo 26”48”) dell’Asd Carmax Camaldolese, vincitore della “Podistica Internazionale San Lorenzo” nell’edizione 2014.

Pronostico rispettato anche nella Gara Femminile – Trofeo Agnese Lodato, nella quale si è imposta la keniana Nancy Kerubo Kerage (classe 1993), in fuga già dopo poche decine di metri. 28’16” il crono finale per la portacolori dell’Atletica Sandro Calvesi, che ha preceduto di quasi 3 minuti Paola Patta (classe 1974, tempo 31’06”) dell’ASD Podistica Solidarietà. A completare il podio “rosa” Annalisa Cretella (classe 1986) dell’ASD Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi, al traguardo col tempo di 33’19”.

Successo di Kevin Giorgianni dell’Asd Atletica Villafranca

In contemporanea e sullo stesso percorso degli Assoluti hanno gareggiato anche gli Allievi – Trofeo Giuliano Ferrara, che hanno terminato la loro prova al traguardo intermedio di San Lorenzo (km 2,8). Successo di Kevin Giorgianni (classe 2005) dell’Asd Atletica Villafranca, che con il tempo di 9’02” ha stabilito il nuovo record della corsa. Alle sue spalle Raffaele Grieco (classe 2005, tempo 11’03”) dell’ASD Carmax Camaldolese e Davide Albano (classe 2006, tempo 13’34”) dell’ASD Atletica Isaura Valle dell’Irno.

Nei Cadetti (km 1,2) affermazione di Lorenzo Di Giuseppe (classe 2007, tempo 3’02”) dell’Atletica Anzio e tra le donne di Annaluce Francese (classe 2007, tempo 3’26”) dell’ASD Carmax Camaldolese.

“Aspettando la San Lorenzo”

Grande soddisfazione per gli organizzatori anche per il ritorno, dopo due anni di assenza a causa delle restrizioni legate all’emergenza epidemiologica, della gara (m 900) prevista a conclusione del progetto “Aspettando la San Lorenzo” e riservata agli studenti delle scuole medie. Ecco i vincitori categoria per categoria: Prima Media maschile: Innocent Matonti (Istituto Comprensivo Don Bosco); Prima Media femminile: Viviana Vitale (Istituto Comprensivo Giovanni XXIII); Seconda Media maschile: Claudio Salsano (Istituto Comprensivo Balzico); Seconda Media femminile: Giusy Multari (Istituto Comprensivo San Nicola); Terza Media maschile: Gabriele Apicella (Istituto Comprensivo San Nicola); Terza Media femminile: Aurora Milito (Istituto Comprensivo Santa Lucia).

Nella classifica per società, infine, trionfo dell’Asd Carmax Camaldolese, che ha preceduto l’Asd Atletica Isaura Valle dell’Irno e l’Asd Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi. E l’Asd Carmax Camaldolese si è aggiudicata anche il Trofeo Annamaria Marino, riservato alla società prima classificata della categoria Allievi/e-Cadetti/e.

La cerimonia di premiazione

Le intense emozioni della giornata, splendidamente “amplificate” dalla calda voce della speaker Martina Amodio e vissute anche in diretta tv sulle frequenze di Rtc Quarta Rete, sono proseguite durante la cerimonia di premiazione, che è stata aperta dall’esibizione della giovanissima Orchestra dell’Istituto Comprensivo “Carducci-Trezza”.

Alla presenza di numerose autorità, tra cui il sindaco Vincenzo Servalli, gli assessori comunali Nunzio Senatore (che ha anche partecipato alla Gara Assoluti), Lorena Iuliano e Germano Baldi, il delegato provinciale del Coni, Paola Berardino, ed il presidente regionale del Centro Sportivo Italiano, Enrico Pellino, si sono succedute le premiazioni per le varie categorie. Con l’atteso “intermezzo” della consegna del Premio allo “Sportivo cavese dell’anno”, istituito dall’amministrazione comunale – in collaborazione con il Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo” – per premiare lo sportivo metelliano maggiormente distintosi nel corso dell’anno.

Quest’anno il Premio è stato assegnato al Centro Sportivo Italiano – Comitato Territoriale di Cava de’ Tirreni con la seguente motivazione: “Quale speciale, tangibile espressione dell’apprezzamento e della riconoscenza di un’intera Comunità per il contributo dato allo sviluppo dello Sport”. Grande gioia per tutta l’infaticabile “squadra” del CSI Cava, guidata dal presidente Giovanni Scarlino, che ha ritirato l’ambito riconoscimento. Al suo fianco il presidente regionale Enrico Pellino e Pasquale Scarlino, Consigliere regionale del Csi e Fiduciario Coni per Cava de’ Tirreni.

A suggellare questa meravigliosa giornata di sport la consueta foto finale di gruppo, che ha fatto calare il sipario sulla storica 60esima “Podistica Internazionale San Lorenzo”. Con la mente già proiettata a settembre 2023 per una nuova imperdibile edizione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here